Venire in Madagascar rimarrà senza dubbio un’ esperienza unica. Paesi Africani, certo, ma con un livello di endemicità simile ad altri paesi. Flora e fauna uniche al mondo, scenari mozzafiato, animali affascinanti come i lemuri o le meravigliose balene megattere.

Le isole incontaminate dalle spiagge protette da barriere coralline formano talvolta una piscina naturale di mare cristallino. La compresenza di 18 etnie implica un grande rispetto ed un contributo ad un’integrazione all’idea di Paese. I consigli di un esperto agente di viaggio sono necessari per organizzare al meglio la vacanza.

Questa non è una destinazione per tutti. Richiede una certa capacità di adattamento ed una buona dose di pazienza per accettare gli imprevisti ed i ritardi talvolta causati dalle carenze del Paese.

I fornitori di servizi scelti dalla nostra Agenzia, come gli hotel, i ristoranti, compagnie aeree ecc. sono selezionati con molta attenzione da dopo molti anni di collaborazione. Ciononostante, vogliamo precisare che a volte non si possono paragonare questi servizi a quelli di altre destinazioni turistiche.

MADAGASCAR « Ciò che è raro è caro e…il MADAGASCAR è unico »

Il Madagascar è un paese ricco di costumi e riti tradizionali.

Oggi conta più di 24 milioni di abitanti divisi in 18” etnie “ il cui territorio corrisponde piuttosto ai confini territoriali degli antichi regni che alle caratteristiche etniche,derivanti da influenze indonesiane e africane.
Il Madagascar è una Repubblica Democratica .

I Malgasci hanno sempre creduto nell’esistenza di un Dio ma essi praticano soprattutto il culto ancestrale.Attualmente questa religione ancestrale coesiste con il Protestantesimo ed il Cattolicesimo.Si può dire che in Madagascar siano rappresentate tutte le religioni.

Dopo un secolo di cristianizzazione i Malgasci sono ormai a maggioranza cristiana, pur lasciando un ruolo rilevante ai loro antenati.

L’arte funeraria, racconti o proibizioni, dicono a modo loro di una civiltà in via di trasformazione.

Le cerimonie tradizionali vengono ancora celebrate, come il“Tsanga-Tsaina” degli Antakarana, il “Fanompoambe” dei Sakavala di Boina o il “Fitampoha” che comprende i Sakavala di Menabe. Anche i FESTIVALS , tra cui il “Donia” a Nosy Be, il “Madajazzcar” ad Antananarivo, o il”Batrelaky” che celebra la raccolta del caffè o dei lictis in dicembre a Sud-Est, sono occasioni per conoscere una cultura antica o più contemporanea.

Anche siti e i monumenti classificati ci fanno viaggiare nella storia malgascia. L’artigianato è il risultato di molteplici incroci e confronti, che sono in un certo senso ,la vocazione del Madagascar: l’Arte Zafimaniry, il Papier Antemoro o la seta grezza.

La cultura gastronomica ruota intorno al riso, il cereale simbolo del Madagascar che ne detiene il record di consumo al mondo. Non si può parlare di cucina malgascia senza menzionare il “romazava” o “ravitolo” ma anche di specialità da scoprire come il “tsikorakorana” (Camaron), il “drakaka” ( granchio) o ancora l’”amalona” (anguilla).
Mangiare diventa allora un’esperienza gustativa molto varia a seconda della regione in cui ci si trova ,che sia sull’altopiano o sulla costa. Lo zebù,il pollo, il maiale , il pesce sono a volte sorprendenti, esaltati con latte di cocco e spezie varie. Per non dimenticare la frutta, per lo più esotica ed i legumi freschi di cui il paese abbonda.

GEOGRAFIA
Il Madagascar la quarta isola più grande del mondo.Si trova a Sud-Est dell’Africa , confina ad Est con l’Oceano Indiano e a Ovest con il Canale di Mozambico. Il Madagascar ha una superficie di 587000 km2 con una lunghezza di 1600 km da Nord a Sud e con una larghezza 600 km dai punti più lontani ad Est e ad Ovest.

Il Madagascar è diviso in 6 province, tra cui Antsiranana,Mahajanga, Toamasina, Fianarantsoa, Toliary ed infine la parte centrale Antananarivo, che è anche la capitale del Madagascar.
Il Madagascar, l’isola rossa con i suoi grandi fiumi dell’Ovest.
Il Madagascar, l’isola verde con la sua foresta rigogliosa ad Est, le foreste secche ad Ovest e la macchia spinosa al Sud. E l’altopiano con il massiccio roccioso di Isalo e le fortezze dei Tsingy, classificati patrimonio mondiale dall’UNESCO.

Una natura unica al mondo, più di 100.000 specie d’invertebrati di cui non meno di 3000 esemplari di farfalle, per non parlare dei camaleonti che rappresentano i due terzi delle specie conosciute al mondo.

Ma coloro che meglio rappresentano la grande isola sono i lemuri. Tra le 35 varietà di lemuri, il Sifaka di Tattersall e l’apalemure dorato sono stati scoperti solo di recente. Il Madagascar è un paese ricco di biodiversità, flora e fauna abbondano e sono quasi completamente endemiche. Parchi e riserve si trovano quasi in ogni angolo dell’isola. Un patrimonio ancora molto protetto con 5000 km di litorale intatto .A Nord si trova una delle più belle baie al mondo, quella di Diego Suarez. Il Nord-Ovest è dominato dalle isole coralline dai nomi melodiosi: Nosy Komba, Sakatia, Iranja, Mitsio, Tanikely e la grande Nosy Be.
Da Giugno a Settembre le balene megattere risalgono dall’Antartico per riprodursi e partorire intorno all’isola paradisiaca di Sainte Marie ad Est del paese.

CLIMA
Il clima del Madagascar è diviso in due stagioni: la stagione secca che inizia ad Aprile fino ad Ottobre e la stagione delle piogge da Novembre a Marzo.La temperatura varia da 10°C, specie nella regione degli altopiani, a 34° sulla costa. Il periodo migliore per visitare il Madagascar è tra i mesi di Maggio fino alla fine di Novembre. E’ inoltre utile sapere che l’estate (Novembre-Febbraio) è la stagione delle piogge, specie di notte.
Nella regione degli altopiani, da Giugno a Settembre la temperatura si abbassa considerevolmente di sera (circa 10°C) e si mantiene tra i 18°C e i 22°C durante il giorno.
Dall’inizio di Ottobre a Maggio fa caldo e la temperatura può raggiungere i 28°C–30°C gradi, con la possibilità di violenti acquazzoni ma di breve durata. Lungo la costa il clima è generalmente caldo anche d’inverno (metà Settembre) quando la temperatura è di almeno 25°C, mentre d’estate (Novembre-Aprile) raggiunge i 40°C.

LA FAUNA

Tutti gli animali esistenti in Madagascar non sono velenosi e rappresentano un tasso di endemicità dell’80%. I lemuri sono i più rappresentativi dell’isola. La loro dimensione varia dal Microcebe notturno non più grande di un topo, all’Indri Indri, alto anche come un bambino. Tra questi straordinari animali endemici, si possono contare una cinquantina di specie di lemuri

I camaleonti, una quarantina di specie, sono tra i più belli del mondo, come le farfalle che contano la varietà più grande oggi conosciuta, la Cometa. Un viaggio indietro nel tempo ci condurrà all’Aepyornis le cui uova dalla capacità di 8 litri sono ancora conservate dalle sabbie del Sud, o ai dinosauri le cui ossa ,ritenute tra le più antiche, sono contenute nei depositi fossili malgasci.
La Grande Isola è anche nota per la diversità di rettili e mammiferi, le decine di migliaia di invertebrati, 200 specie di rettili e la varietà di uccelli e specie acquatiche.

LA FLORA

Il Madagascar è noto come un vero e proprio museo vivente. La sua natura è caratterizzata da un insieme di vari ecosistemi che ospitano specie molto particolari, il cui grado di endemicità è, per la flora, il 90%.
Qualche migliaio di varietà di orchidee della foresta tropicale,vegetazione boschiva degna di un mondo fantastico a Sud, le sette varietà di Baobab rispetto ad una sola per tutta l’Africa o i mille e uno capricci della natura come il “Nephentes” carnivoro, che chiude la valvola sull’insetto imprudente.
“Santuario della Natura”, in Madagascar sono classificate più di 12000 specie di piante, 700 specie diverse di orchidee, 110 varietà di palme ed un’incredibile abbondanza di spezie come vaniglia, cannella, pepe, chiodi di garofano, ylang ylang, caffè, cacao, zenzero.. HASINA.
Si annoverano anche legni preziosi eccezionali come l’ebano, il palissandro o il baobab, le foreste di bambù giganti, euforbie, felci enormi senza dimenticare “l’albero del viaggiatore”.

VISTO D’ENTRATA
Il visto si può ottenere all’arrivo all’aeroporto di Antananarivo, si paga in Euro o dollari.

Il passaporto deve avere una validità superiore ai 6 mesi. Il visto ha una validità pari a quella del biglietto aereo e può essere esteso fino ad un massimo di 3 mesi presso il Ministero degli Interni ad Anosy- Antananarivo o presso la Polizia provinciale.

VOLI
La compagnia aerea Air Madagascar effettua voli internazionali verso l’Europa, l’Asia o l’Africa e voli regionali che collegano le principali città dell’Oceano Indiano, in collaborazione con AIR AUSTRAL ed AIR MAURITIUS. E’ anche l’unica compagnia che fornisce i voli nazionali. Anche altre compagnie, come AIR FRANCE o CORSAIR collegano Antananarivo a Parigi.

VALUTA
Il Madagascar utilizza il ARIARY come moneta locale.Ma ciò non esclude che alcune agenzie di cambio come le banche accettino le valute internazionali come l’Euro o il Dollaro.

PREVENZIONE SANITARIA
Non è obbligatoria alcuna vaccinazione ma si raccomanda sempre ai turisti che si recano in Madagascar di seguire una profilassi antimalarica, di munirsi di disinfettanti intestinali e di lozioni antizanzare. Noi insistiamo sul fatto che i clienti che viaggiano con Universal Trading Tourisme debbano avere la propria assicurazione medica.

LINGUA DI COMUNICAZIONE
La lingua ufficiale è quella malgascia (Malagasy), tuttavia ogni provincia ed ogni popolazione possiede e pratica il proprio dialetto. Per esempio, nella capitale di Antananarivo si usa il dialetto Merina, in Antsiranana si usa il dialetto ANTAKARANA,a Tamatave il dialetto BETSIMISARAKA, a Fianarantsoa il dialetto BETSILEO, a Mahajanga il dialetto SAKALAVA, in Toliara il dialetto VEZO etc.
La seconda lingua parlata nel paese è il Francese.
L’Inglese, l’Italiano e il Tedesco si parlano raramente.

TRASPORTI
Lo stato delle strade in Madagascar varia a seconda delle stagioni. Le strade nazionali (tranne qualcuno) sono in buono stato durante la stagione secca ma diventano pessime durante e dopo la stagione delle piogge. Ci sono anche delle zone non accessibili se non con un veicolo 4×4, specie nelle aree rurali.Perciò i nostri veicoli sono adatti alle condizioni stradali per potersi spostare facilmente durante le escursioni. Le nostre auto sono molto comode e climatizzate per il benessere dei nostri clienti. Se necessario,imbarcazioni e aerei a noleggio sono disponibili a prezzi variabili a seconda del proprietario.
L’unica linea ferroviaria utilizzata attualmente per il trasporto dei turisti è la linea Fianarantsoa-Manakara con le linea Moramanga – Toamasina. Molto pittoresca ma purtroppo raramente in funzione.

ALLOGGI
Ad Antananarivo ci sono hotel di livello internazionale e complessi balneari sui principali siti turistici. Qualche hotel tende alla categoria 3 stelle o più. Noi offriamo sempre un livello standard nella maggior parte dei nostri itinerari. A volte si utilizzano hotel di standard medio od anche case, principalmente durante le visite ai parchi o in percorsi speciali. Utilizziamo anche il campeggio a seconda del tipo di escursione.

COSA PORTARE
Dipende dalla stagione della vostra visita: occhiali da sole, cappello, crema abiti leggeri adatti a proteggervi dai raggi solari .Si raccomandano indumenti a manica lunga alla sera così come gli anti-zanzara. D’inverno e particolarmente per il trekking abiti caldi.

Schede di memoria per macchine fotografiche e videocamere digitali sono disponibili in Antananarivo; consigliamo ai clienti di portare con sé tutte le apparecchiature di cui avranno bisogno.

Per le escursioni nella foresta scarpe da trekking e abbigliamento adeguato per proteggersi dagli insetti come formiche o sanguisughe. Non dimenticate il k-way o l’impermeabile per le escursioni nella parte orientale.

PREZZI E COSA COMPRARE
Il Madagascar è una meta relativamente poco cara.In un albergo modesto il costo di un pasto è di circa 5 euro, un bicchiere di vino della casa è di circa 1,80 euro, una birra da 66 cl costa circa 1,20 euro .

Anche l’artigianato è eccezionale, con alcuni prodotti di qualità.Il prezzo finale dipende dalla contrattazione anche se il prezzo esposto è molto elevato. La mancia non è considerata obbligatoria in Madagascar anche se le cose stanno cambiando a mano a mano che arrivano i turisti .Ciò dipenderà dal vostro consenso.

SERVIZI PUBBLICI E TELECOMUNICAZIONI
Posta: è disponibile in tutte le regioni e città. Elettricità: la potenza elettrica è di circa 220 volts Telecomunicazioni: la maggior parte degli alberghi offrono servizi telefonici o in camera o alla reception.
Internet: internet-caffè si trovano in quasi tutte le città e c’è una connessione wi-fi nella maggio parte degli alberghi.

SICUREZZA
Come in tutti i paesi sviluppati, esistono i piccoli reati come il borseggio, specie in luoghi come il mercato, le stradine o in mezzo alla gente.Si consiglia tutti i nostri clienti di non portare oggetti di valore come gioielli. Alcuni alberghi sono dotati di cassette di sicurezza al bisogno.

FUSO ORARIO
Da fine Ottobre a fine Marzo + 1 ora da Parigi. Da Aprile ad Ottobre + 2 ore da Parigi.

A SCOPRIRE

Il Madagascar è ricchissimo di biodiversità…

Facciamo conoscenza con molteplici specie animali e vegetali che caratterizzano l’endemicità della natura malgasci.

È possibile anche risalire agli antichi percorsi geologici che hanno formato l’altopiano e le pianure del Madagascar. Altrettanto per le nicchie ecoturistiche da cui si ritorna pieni di stupore.

Ognuna delle zone climatiche del paese vedono fiorire un tipo di vegetazione particolare: foresta tropicale umida nella costa Est, flora semi-desertica al Sud, terre agricole nell’Altopiano, savane e pianure aride all’Ovest.

Questa eccezionale ricchezza vegetale permette una grande varietà di olii essenziali di qualità, allo stesso tempo puri e biologici.

L’immensa potenzialità di questo paese offre all’uomo piante aromatiche e medicinali da cui si estraggono olii essenziali ritenuti i più attivi e i migliori del mondo.









Il Madagascar è ricchissimo di biodiversità…
Facciamo conoscenza con molteplici specie animali e vegetali che caratterizzano l’endemicità della natura malgasci.
È possibile anche risalire agli antichi percorsi geologici che hanno formato l’altopiano e le pianure del Madagascar. Altrettanto per le nicchie ecoturistiche da cui si ritorna pieni di stupore.
Ognuna delle zone climatiche del paese vedono fiorire un tipo di vegetazione particolare: foresta tropicale umida nella costa Est, flora semi-desertica al Sud, terre agricole nell’Altopiano, savane e pianure aride all’Ovest.
Questa eccezionale ricchezza vegetale permette una grande varietà di olii essenziali di qualità, allo stesso tempo puri e biologici.
L’immensa potenzialità di questo paese offre all’uomo piante aromatiche e medicinali da cui si estraggono olii essenziali ritenuti i più attivi e i migliori del mondo.





Le feste malgasce in tutte le forme..

Storicamente,come in tutte le civiltà, gli “ Ntaolo” malgasci hanno dato origine a feste che la generazione attuale tende a dimenticare. In effetti, la maggiorparte di queste attualmente non sono più celebrate ed ,invece, è bene ricordare che queste manifestazioni esistono ed esisteranno fintanto che noi, Malgasci, rispetteremo la tradizione.
Non possiamo pretendere di conoscerle tutte ma , in ogni caso, andremo molto semplicemente ad enumerarne qualcuna, i loro significati ed infine il luogo della regione in cui si celebrano.